Sezioni
News e Comunicati 245

Una Chiesa sinodale che lavora insieme

18 Gennaio 2020
di Redazione
Condividi
Una Chiesa sinodale che lavora insieme

Incontro degli Uffici Diocesani

Una Chiesa diocesana che cresce e intensifica la sua capacità di lavorare insieme: questo il filo conduttore che ha segnato l’incontro annuale degli Uffici Diocesani con il Vescovo Mons. Mario Russotto, riuniti nella Sala del Museo venerdì 17 gennaio.Dopo la riflessione introduttiva del Vescovo, che ha messo rilievo lo stile sinodale che vuole caratterizzare il lavoro della Chiesa diocesana, i direttori dei venti Uffici hanno esposto un ricco bilancio di progetti realizzati nel corso dell’ultimo anno, diversi dei quali costruendo sinergie tra equipes diverse, per rispecchiare la complessità di una realtà del territorio in cui si intrecciano esigenze e problemi che investono il tessuto sociale nelle sue diverse articolazioni.
Il principio della condivisione di elaborazione progettuale e di responsabilità operative sta funzionando positivamente nel lavoro degli Uffici, intorno ad alcuni temi di particolare rilievo.
È stato presentato il nuovo Servizio per la Tutela dei Minori, (il primo costituito in Sicilia in linea con le indicazioni di Papa Francesco) diretto da padre Calogero Di Vincenzo con uno staff di giuristi, psicologi ed esperti, per sensibilizzare tutta la comunità diocesana sul tema della tutela dei soggetti più fragili, minori e non, per offrire ascolto a chi subisce abusi e violenze, sostegno e accompagnamento a chi ha la necessità di denunciare e anche a chi cade nella responsabilità dell’abuso.
Intense le sinergie tra Pastorale Familiare e Giovanile che lavorano insieme nei percorsi di approfondimento spirituale, Lectio di Avvento e Quaresima, Festa dei Fidanzati e IGF e nei progetti di formazione al matrimonio cristiano (L’anello della fede).
Nuovi collegamenti rispetto ai problemi legati alla presenza dei migranti, e interessanti iniziative in questo senso della Caritas insieme all’Ufficio Migranti, alla Pastorale Carceraria e all’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, che cura anche le iniziative in corso della Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani.
La Caritas, insieme all’Ufficio per i problemi sociali e del lavoro e all’Ufficio Turismo e Tempo Libero ha avviato la fase operativa del Parco Culturale Ecclesiale “Terre di Sicilia”, progetto di valorizzazione dei beni culturali ed ambientali e turismo sostenibile, oltre ad un ventaglio di iniziative realizzate a sostegno delle famiglie in condizioni di disagio economico ed alla costituzione delle prime due Cooperative di comunità per coniugare lavoro ai giovani e servizi al territorio.
L’Ufficio Catechistico sta conducendo un intenso programma di formazione e aggiornamento dei catechisti in tutto il territorio della Diocesi, con incontri zonali in cinque comuni seguendo il metodo laboratoriale, per qualificare sempre più gli operatori pastorali, contribuire alla loro maturità umana e cristiana, incrementarne una solida spiritualità ecclesiale, e offrire una adeguata competenza pedagogica e metodologico-didattica.
Anche l’Ufficio Vocazionale, insieme alla Pastorale Giovanile, sta sviluppando un programma di presenza sul territorio, con l’adorazione vocazionale nelle chiese madri ed in sette chiese del capoluogo, impegnando anche lo staff dei formatori del Seminario ed i giovani Seminaristi.
Innovative le iniziative dell’Ufficio Cultura, Scuola e Università, che, dopo l’esperienza de “Il cortile della sapienza” nel chiostro di S. Domenico, e gli incontri culturali con prestigiosi relatori, ha annunciato anche l’avvio di una pastorale dedicata alle scuole, da concordare con gli altri Uffici interessati.
Infine, i nuovi direttori delle istituzioni culturali del Seminario, Museo Diocesano e Biblioteca, hanno delineato iniziative di rinnovata apertura alla società civile e al mondo della scuola, per valorizzare le risorse rilevanti che la Chiesa può mettere a disposizione della crescita culturale di tutto il territorio.
Dopo un dibattito particolarmente ricco di spunti di riflessione e di progettualità operative, moderato dal Vicario Generale Mons. Giuseppe La Placa, le conclusioni del Vescovo Mario hanno espresso particolare apprezzamento per il lavoro degli Uffici e per lo sviluppo delle iniziative comuni.
Il bilancio delle realizzazioni presentate dimostra la crescita di una Chiesa Diocesana impegnata, capace di coinvolgere e valorizzare il contributo dei laici, sottolineando la necessità di potenziare le intersezioni e le sinergie, insieme ad una capacità di produrre informazione, con l’Ufficio Comunicazioni Sociali che è a servizio di tutti gli Uffici, secondo lo stile che caratterizza la Diocesi nissena: comunicare ciò che si realizza e si offre alla comunità diocesana, senza spettacolarizzazioni ed enfasi mediatica, seguendo un modello di evangelizzazione orizzontale, che promuova la relazione tra le persone, il senso di comunità, il desiderio di solidarietà.
(Foto di Michele Pecoraro)

Condividi
Commenti
Una Chiesa sinodale che lavora insieme
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Copyright © 2018 Diocesi di Caltanissetta

Logo L'Aurora Web News
Registrazione del Tribunale di Caltanissetta n. 202 del 29-12-2006 - Redazione: Via Cairoli, 8 - 93100 CL - Direttore Responsabile: Giuseppe La Placa - Redattore: Fiorella Falci.