Sezioni
Parrocchie news 470

Un vicolo fiorito secondo la Laudato sì

23 Aprile 2021
di Redazione
Condividi
Un vicolo fiorito secondo la Laudato sì

Iniziativa della parrocchia S. Domenico

Piante grasse, gerani, sempreverdi e fiori dappertutto, vasi e ciotole di terracotta, cassette di frutta trasformate in fioriere, muri un tempo anneriti dalla spazzatura riportati alla bellezza della pietra viva, e il suolo della strada pulito come il pianerottolo di casa: si è trasformato così il vicolo San Silvestro e lo spazio antistante l'antica chiesa di S. Domenico, nel quartiere degli Angeli, grazie all'iniziativa delle parrocchiane che si sono fatte promotrici di una operazione di recupero e rigenerazione urbana, lavorando in prima persona per riappropriarsi di un angolo della città più antica e marginale, oggi modello per tutti quei nisseni che possono sentirsi davvero a casa nelle strade della nostra città, sentita e vissuta come uno spazio di cui è bello sentirsi responsabili. 
Spiritualità e attività, coerenza tra la meditazione e l'operatività che può cambiare anche una piccola parte della nostra vita: l'iniziativa della parrocchia S. Domenico, retta da padre Alessandro Rovello, ha coniugato la conoscenza e la riflessione sull'enciclica Laudato sì di Papa Francesco sulla custodia e la cura della casa comune del creato con un'azione concreta di recupero e di rispetto per la storia urbana di un quartiere millenario che vuole rivalutare con orgoglio la propria identità e il proprio senso della comunità.
In chiesa, nel pomeriggio, l'adorazione eucaristica con la Lectio del parroco sul Vangelo della domenica, alternando brani dell'enciclica con letture bibliche e testi francescani, e poi, all'esterno, la benedizione del vicolo fiorito al quale hanno contribuito anche cittadini di altri quartieri, in un circuito che si sta attivando di circolazione delle esperienze positive (un primo vicolo fiorito è stato recuperato in zona Saccara qualche mese fa per iniziativa di un altro gruppo di volontari).
Sono segni, piccoli ma significativi, dell'impegno a cancellare gli stereotipi dell'abbandono degli spazi comuni, della rassegnazione alla marginalità, dell'impossibilità del cambiamento: in piena pandemia le parrocchiane di S. Domenico hanno dimostrato che si può reagire pensando positivo e operando di conseguenza, offrendo spazi gradevoli alla fruizione collettiva, valorizzando la bellezza di una storia urbana antichissima e per troppo tempo dimenticata.
La bellezza è l'antidoto migliore alla depressione collettiva di questo tempo sospeso, e ancora di più lo sarà l'impegno a curarla e a mantenerla, ad estendere lo spazio della città ritrovata, a vivere i legami sociali offrendo insieme energie positive, ognuno per quello che può, con la ricchezza inestimabile di chi crede nel valore di ciò che fa non soltanto per sè, costruendo ogni giorno comunione e comunità, essendo Chiesa vivente anche fuori dalle mura secolari del tempio.
 

Condividi
Commenti
Un vicolo fiorito secondo la Laudato sì
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Copyright © 2018 Diocesi di Caltanissetta

Logo L'Aurora Web News
Registrazione del Tribunale di Caltanissetta n. 202 del 29-12-2006 - Redazione: Via Cairoli, 8 - 93100 CL - Direttore Responsabile: Giuseppe La Placa - Redattore: Fiorella Falci.