Sezioni
News e Comunicati 213

CASA S. BARBARA: IL CUORE APERTO AL MONDO NEL TEMPO DELLA PANDEMIA

11 Giugno 2020
di Redazione
Condividi
CASA S. BARBARA: IL CUORE APERTO AL MONDO NEL TEMPO DELLA PANDEMIA

Casa di accoglienza per giovani migranti rifugiati

Casa S. Barbara: è il luogo in cui si sta realizzando un progetto di accoglienza dei giovani migranti, rifugiati e richiedenti asilo, a cura dell’Ufficio Diocesano Migrantes, della Caritas Diocesana, della parrocchia S. Barbara e dell’UISG (Unione Internazionale Superiore Generali) che opera da alcuni anni a Caltanissetta dedicandosi all’integrazione dei migranti.Sei giovani, provenienti da tre diversi paesi dell’Africa (Nigeria, Mali e Camerun) che parlano lingue diverse e professano diverse religioni (un musulmano e cinque cattolici in questa fase), un nucleo familiare di due giovani nigeriani con una bimba di sei mesi, hanno trovato accanto alla parrocchia S. Barbara una casa in cui vivere dignitosamente, seguendo percorsi di formazione e di inserimento lavorativo per conquistare autonomia e vivere responsabilmente l’integrazione.
Oltre ai volontari della Migrantes (coordinati da Donatella D’Anna) e all’appoggio della Caritas (guidata da Giuseppe Paruzzo), la parrocchia, storica presenza nel Villaggio S. Barbara costruito nel dopoguerra per ospitare i minatori dello zolfo alla periferia di Caltanissetta, oggi retta dal generoso giovane parroco Don Marco Paternò, segue con sollecitudine il percorso dei giovani rifugiati, curando la costruzione di rapporti virtuosi con la comunità parrocchiale e cittadina.
“Sono state coinvolte anche famiglie-tutor, che seguono i giovani come genitori, accompagnandoli nell’integrazione senza sostituirsi ad essi” dichiara Donatella D’Anna, (direttore dell’Ufficio Migrantes diocesano), promuovendo la loro autonomia con un rinforzo affettuoso di autostima che recuperi lo sradicamento di chi ha dovuto abbandonare in un altro continente famiglia ed affetti per tentare un futuro possibile a migliaia di chilometri lontano.
La comunità ha cominciato a funzionare a Casa S. Barbara il 5 marzo, aderendo al Progetto APRI di Caritas nazionale: un segno forte di speranza mentre partiva il lockdown per la pandemia, un segno di apertura nell’obbligo della chiusura, che anche in questa periferia della società sta tessendo i legami della solidarietà, mettendo in pratica quel “nessuno si salva da solo” pronunciato da Papa Francesco nella piazza S. Pietro deserta il 27 marzo che sta seminando il bene, silenzioso, inarrestabile, efficace, mantendo aperto il cuore.

https://www.facebook.com/migrantescaltanissetta/videos/598818767429848/
Condividi
Commenti
CASA S. BARBARA: IL CUORE APERTO AL MONDO NEL TEMPO DELLA PANDEMIA
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Copyright © 2018 Diocesi di Caltanissetta

Logo L'Aurora Web News
Registrazione del Tribunale di Caltanissetta n. 202 del 29-12-2006 - Redazione: Via Cairoli, 8 - 93100 CL - Direttore Responsabile: Giuseppe La Placa - Redattore: Fiorella Falci.